psicoterapeuta

PSICOTERAPIA CENTRATA SUL CLIENTE

__________________________

La psicoterapia è quella forma di presa in cura del paziente o cliente che si svolge nello spazio intimo di una stanza e può essere realizzata da uno/a psicoterapeuta.

.

Nel Dizionario di Psicologia del prof. Umberto Galimberti si trova questa definizione di psicoterapia: “processo interpersonale, consapevole e pianificato, volto a influenzare i disturbi del comportamento e le situazioni di sofferenza con mezzi psicologici, per lo più verbali, in vista di un fine elaborato in comune che può essere la modificazione della personalità o la riduzione di un sintomo”.

.

La definizione offerta da Carl Rogers è invece la seguente: “processo relazionale fatto di presenza, di comunicazione e di ascolto, di considerazione positiva incondizionata, di empatia e di congruenza, per aiutare la persona ad essere ciò che è e vuole essere.”

.

Il modello di intervento da me utilizzato è l’Approccio Centrato sulla Persona, integrato a seconda dei bisogni del mio cliente con apporti mediati da scuole quali: cognitivo-comportamentale, E.M.D.R., E.F.T. Focalizzata sulle Emozioni,  Sistemica-Relazionale, Gestalt, Transpersonale e Mindfulness.

.

Opero offrendo aiuto verbale alla persona che vuole ritrovare benessere interiore e relazionale risolvendo i disagi che le impediscono di sviluppare pienamente le proprie risorse e potenzialità, cioè di essere se stessa in modo autentico.

.

La persona che è alla ricerca del suo benessere può intraprendere una psicoterapia individuale oppure una psicoterapia di coppia laddove anche la/il suo partner viva il disagio e entrambi sentano l’esigenza di un cambiamento nel loro modo di gestire la relazione.

.

.

CHI È LA PSICOTERAPEUTA?

_____________________

La/o psicoterapeuta deve possedere il seguente curriculum:

laurea in psicologia o medicina della durata di 5 anni

tirocinio pratico post-lauream di 1 anno

esame di stato per l’esercizio della professione

• iscrizione all’Ordine degli Psicologi o dei Medici

formazione professionale specifica in psicoterapia di 4 anni

formazione continua di 150 ECM ogni 3 anni

.

.

COSA SUCCEDE NELLA STANZA DELLA TERAPIA?

_____________________

Molte persone si pongono in seduta in modo dipendente, chiedendo consiglio e suggerimenti: da terapeuta so che la persona che con fiducia viene in terapia dev’essere posta in grado di ritrovare la sua risposta, la sua ragione, la sua logica, la sua morale, la sua correzione del suo comportamento…

.

Come professionista ho l’obiettivo chiaro di far sentire la persona presa in considerazione, accolta nel suo modo di essere, degna di essere apprezzata e stimata prima da me terapeuta e poi dal mondo intero.

.

So che solo se la persona-cliente si sente accettata, allora si sentirà capace di agire al meglio per se stessa: non più sentire e reagire in modo istintivo come da neonata, o obbedire in modo rigido come da preadolescente, ma col diritto di poter valutare e scegliere di agire in modo intenzionale da adulta libera di essere se stessa.

..

Nel corso della psicoterapia la persona-cliente fa esperienze emotive che la cambiano, la scuotono e correggono la sua valutazione di sé: parla di molte sue esperienze significative attuali, di sogni notturni e diurni, di ricordi importanti.

.

Come terapeuta cerco di parlare poco, lentamente, per fare da specchio alla persona che è seduta di fronte a me, per essere cassa di risonanza della storia, delle emozioni, dei pensieri e delle sensazioni che la persona-cliente sta (anche faticosamente) narrandomi.

.

.

QUANDO SERVE?

__________________________

Ogni qualvolta c’è una forma di sofferenza psicologica, un momento di crisi, quando sembra che le cose non seguano più il loro corso e ci si sente impotenti, soli o arrabbiati: quando non siamo felici.

.

I disturbi del comportamento e le situazioni di sofferenza emotiva di cui sono cariche le persone che hanno cercato o che cercano il mio aiuto sono: angoscia di vivere, ansia, autolesionismo, attacchi di panico o di rabbia, bassa autostima, comportamenti ossessivi-compulsivi, depressione, disturbi dell’identità sessuale, disfunzioni sessuali, disturbi alimentari, fobie, difficoltà decisionali, impotenza psichica o sessuale, insicurezza nelle proprie capacità, mobbing, postumi da traumi infantili o recenti, perversioni sessuali, relazioni d’amore e vita di coppia non serene o conflittuali o con alta dose di sofferenza e incomprensione, stress, sensazioni di stanchezza, tradimenti fatti o subiti, sfiducia di potercela fare da soli, …

.

Per questi disturbi e queste situazioni la psicoterapia è la forma elettiva di trattamento.

.

L’aiuto di una terapeuta si cerca non per una decisione improvvisa, ma per una scelta accompagnata di solito da una lunga riflessione, dalla percezione della propria incapacità a “stare ancora” nel malessere psicologico e dall’ammissione di aver bisogno di un aiuto esterno.

.

Molte persone si stanno accorgendo che la psicoterapia è una valida alternativa ai farmaci: per il nostro benessere serve “solo” vedere il modo abituale di affrontare la vita, scoprendo modi nuovi di risolvere problemi e difficoltà.

.

.

QUALI SONO I RISULTATI DELLA PSICOTERAPIA ROGERSIANA?

__________________________

Obiettivo del terapeuta è creare l’insieme di condizioni necessarie e sufficienti per permettere alla tendenza attualizzante della persona-cliente di riprendere – passo dopo passo – ad agire in modo fluido, di sciogliere il gelo che blocca il fluire della percezione di sé, del proprio modo di comunicare se stessa, del sentire i propri sentimenti, del proprio modo di fare esperienza, del leggere la propria esperienza, dello stare nelle relazioni interpersonali, dell’affrontare i problemi, dell’accorgersi del proprio disaccordo interno dovuto ai condizionamenti subiti.

.

Raggiungere questo obiettivo è il senso della psicoterapia.

.

Sembra molto semplice fare ciò eppure anche dopo decine di anni di esperienza, si ha necessità di aggiornamento e supervisione continua per dare il meglio dentro ciascuna speciale e unica relazione psicoterapeutica.

.

.

.

.

.

Per maggiori informazioni sulla psicoterapia, inviami un messaggio qui.

.

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

__________________________

C. Rogers – La terapia centrata sul cliente | ed Martinelli | 1970

C. Rogers – Un modo di essere | ed. Martinelli | 1983

C. Rogers – Un rivoluzionario silenzioso |ed. La Meridiana | 2002

U. Galimberti – Dizionario di psicologia | ed. U.T.E.T. | 1992